SPARCO

La Sparco nasce a Torino nel 1977 quando Enrico Glorioso e Antonio Parisi, due piloti di rally, decidono di avvalersi della propria esperienza nel campo delle gare automobilistiche per produrre tute ignifughe per i piloti. Nel 1979 inizia l'espansione della Società con il trasferimento in una nuova sede di 1.500 mq e l'aumento a 20 del numero dei propri dipendenti. Grazie alla produzione di tute ignifughe, scarpe, guanti, caschi, sedili ed altri accessori omologati per le gare, Sparco diventa in breve tempo un importante operatore del mercato mondiale. Nel 1983 arrivano le prime vittorie nel campo automobilistico: Nelson Piquet, indossando una tuta Sparco, vince il campionato del mondo di F1; e, nel campionato del mondo Rally la vincitrice Lancia 037 monta un sedile Sparco. Negli anni a seguire Sparco incrementa il proprio portafoglio prodotti per raggiungere non solo i team professionisti, ma anche gli utenti finali nel segmento dell'aftermarket. Inizia, quindi, a produrre su vasta scala sedili, volanti ed altri accessori per rispondere alle esigenze di un vasto mercato in continua crescita. Nel 1987 la sede viene trasferita a Borgaro (TO), sviluppandosi fino a diventare un complesso di 9 edifici su 12.000 mq con 160 persone impiegate ed un indotto locale di circa 300 persone. Pelli, stabilimento di Leinì.Nel 1994 in Francia vene creata la prima filiale, Sparco France, che mira a consolidare la propria leadership in un mercato storicamente molto rilevante quale quello francese. Successivamente, nel 1996, nasce in California (USA) Sparco Motor Sport Inc., con l'obiettivo di espandersi nel più vasto e competitivo mercato motoristico sportivo del mondo. Nel 1999 entra nel mercato dei componenti O.E.M. (Original Equipment Manufacturer), acquisendo da Stampal le tecnologie per produrre componenti in fibra di carbonio, sempre più richiesti dai produttori di super car grazie alle loro caratteristiche di leggerezza e rigidità. Nel settembre del 2002 Sparco avvia un'importante riorganizzazione societaria. Con un'operazione di private equity, i soci fondatori cedono le loro quote a nuovi azionisti: i due fondi Argos Soditic ed Euroimmobiliare, la famiglia Gazzoni Frascara ed il nuovo management capitanato da Diego Basso. Sede SPARCO di Settimo Torinese.All'inizio del 2003 Sparco trasferisce la propria sede a Settimo Torinese, in due strutture: una per le unità produttive Compositi e Selleria e una per la direzione, il centro ricerche, la show room, il Centro Logistico e l'Unità Produttiva Abbigliamento. Attualmente la Sparco, grazie alla sua lunga tradizione in campo motoristico nell'abbigliamento tecnico sportivo e negli accessori da competizione, è un'azienda competitiva che impiega oltre 230 persone nel mondo. La sua crescita nel corso degli anni è stata costante: il fatturato è passato dai €8,4 milioni nel 1992 ad oltre €55 milioni nel 2004. La crescita degli ultimi 10 anni è dovuta alla penetrazione in nuovi mercati ed all'apertura e sviluppo della controllata americana Sparco USA, oltre che al consolidamento del mercato Italiano e allo sviluppo dei mercati tradizionali.

Sparco S.p.A. è una società italiana specializzata nella produzione e distribuzione di componenti automobilistici e abbigliamento tecnico utilizzati nelle maggiori competizioni automobilistiche al mondo, tra cui spiccano la Formula 1 e il Campionato Mondiale Rally.

Tra i grandi piloti di Formula 1 che hanno indossato tute da corsa prodotte dalla Sparco, i più famosi sono Damon Hill, Mika Häkkinen, Michael Schumacher, Jacques Villeneuve, Jean Alesi.
A partire dagli anni novanta ha esteso l'attività con la commercializzazione di prodotti del settore tuning e accessoristico per auto di serie
Sempre a fine anni novanta l'acquisizione di un'azienda leader nella produzione di parti in carbonio e l'implementazione della produzione di sedili di serie rendono necessario un nuovo stabilimento specifico per queste attività. In pochi anni Sparco diventa leader nella produzione di sedili e parti in carbonio per supercar e auto di lusso: Bugatti, Bentley, Ferrari, Ford (USA), Lamborghini, Maserati, TVR.
Importante l'accordo raggiunto con Puma per la produzione di una linea di scarpe sportive distribuite in tutto il mondo. Dagli anni 2000 la produzione di accessori si è estesa al mercato motociclistico, oltre che a quello dell'abbigliamento, con linee specifiche non riservate al solo mondo racing. Nel 2003, l'acquisizione da parte di ArgoSoditic e altri investitori, tra cui la famiglia Gazzoni-Frasacara e Diego Basso in qualità di CEO.
Nel 2009 Aldino Bellazzini, CEO di PETRONAS Lubricants, acquisisce il 70% dell'azienda, diventandone il nuovo proprietario e intraprendendo subito un'opera di ristrutturazione aziendale.
Proprio in quest'ottica viene spostata la sua sede principale a Volpiano, in via Leini 524, provincia di Torino.

Nel 2011 presenta il progetto WTX che comprende una gamma completa di oltre 10 caschi per il solo uso nelle competizioni automobilistiche, omologati secondo lo standard Snell SA2010-FIA8858-2010 e FIA8860-2010.
Nel 2013, brevetta Hocotex e presenta la prima tuta monostrato al mondo per le competizioni automobilistiche ad essere omologata secondo lo standard FIA8856-2000. Successo bissato l'anno successivo con il progetto Infinity.
Nel 2015 si rende necessario l'ampliamento della sede generale a Volpiano arrivando a coprire circa 20mila metri quadrati, per soddisfare le esigenze nate da nuove commesse in ambito OI (forniture alle case automobilistiche).

1977

UN SOGNO CHE DIVENTA REALTÀ

Quando si è giovani è facile avere dei sogni. Ciò che è difficile è realizzarli. Sparco è nata così, da un sogno di due giovani piloti di Torino che hanno deciso di rendere più sicuro il mondo di cui facevano parte, il mondo delle competizioni automobilistiche. Era un periodo di grandi incidenti e la FIA aveva deciso di correre ai ripari. Sparco fa la sua apparizione e rivoluziona il concetto di sicurezza.

1978

11 SECONDI DI FUOCO

Per la prima volta Sparco produce una tuta ignifuga in grado di resistere 11 secondi al fuoco, in conformità con lo standard FIA 8856-2000. È solo l’inizio, da questo momento Sparco migliorerà di anno in anno, producendo tute sempre più resistenti.
Il 1978 è anche l’anno del primo sedile racing in composito targato Sparco. Gli altri nostri prodotti sono già conosciuti da tutti: tute, scarpe, guanti e caschi Sparco corrono nelle competizioni più rinomate. È il momento dei sedili, che in pochi mesi diventano una specialità di Sparco e un punto di riferimento per il mondo dell’automobilismo.

1983

IL PRIMO MONDIALE DI FORMULA 1

Nelson Piquet vince il campionato del mondo di F1. Sparco lo vince insieme a lui. A soli 5 anni dalla sua nascita, Sparco “vince” un mondiale. E ci prende subito gusto: in quello stesso anno la Lancia 037 che trionfa nel campionato del mondo di rally ha un sedile Sparco.
È l’anno in cui Sparco ha preso un’ottima abitudine che non perderà mai: vincere

1990

IL MONDO DEL TUNING

Sparco punta tutto sulla passione. Nel 1990 nasce un rapporto speciale, quello che lega Sparco agli appassionati di tuning.
Sono sempre di più le persone che si impegnano a dare un’identità unica alla propria auto. Sparco decide di venire incontro alle loro esigenze e inizia a produrre accessori di ogni tipo per la personalizzazione dell’auto.

1999

IL DEBUTTO CON LE SUPERCAR

Sparco debutta nel mondo delle Supercar, nasce Sparco B2B. Dopo aver acquisito la divisione compositi della Simbi-Stampal, Sparco si specializza nella tecnologia del carbonio, fornendo all’industria delle Supercar innovativi sedili sportivi. È la perfetta realizzazione del connubio tra sicurezza, tecnologia e stile.

2002

IL CARBONIO È IL FUTURO

Il carbonio è la tecnologia del futuro. La divisione Sparco B2B cresce velocemente e nel giro di due anni può vantare collaborazioni con Bugatti, Lamborghini, Bentley, Ferrari, Maserati, Alfa Romeo, AMG, Toro Rosso. Sparco ha il futuro sempre a portata di mano. Le automobili più veloci del mondo usano Sparco.

2009

CAMBIO AL VERTICE, AZIONISTA DI MAGGIORANZA

Il Dr. Aldino Bellazzini diventa l’azionista di maggioranza di Sparco e punta tutto sull’innovazione prodotto. La filosofia Sparco ha un nuovo sostenitore.
Sicurezza e stile sono i concetti fondamentali attorno ai quali ruota il mondo Sparco. Nessun prodotto uscirà dalle nostre fabbriche senza rispettare i nostri capisaldi, oggi più che mai.

2010

SPARCO IN NUMERI

Un po’ di numeri. Sparco occupa 350 persone distribuite in 5 sedi su tre continenti: Volpiano, Leini, Irvine (US), Sao Paulo (Brasile), Grombalia (Tunisia). La nostra distribuzione raggiunge 60 paesi in tutto il mondo. Collaboriamo con le squadre e i costruttori più importanti di tutte le categorie del motorsport: McLaren, Williams, Lotus, Virgin, Peugeot Sport, Audi sport, Mercedes AMG. La divisione Sparco B2B ha appena ottenuto una nuova certificazione di qualità, la ISO TS 16949:09. Per qualcuno saranno solo numeri, per noi sono un motivo d’orgoglio. L’orgoglio di essere leader nel mondo dell’automobilismo.

2011

BSPARCO/BORIGINAL

Sparco è passione vera. Nella ricerca, nell’innovazione, nell’esprimere l’assoluta qualità dei suoi prodotti. Una passione che nasce dalla specifica “originalità” di ogni articolo, senza finzioni e senza compromessi.
Oggi Sparco vuole difendere la sua e la tua passione per l’eccellenza: per questo ha creato il nuovo marchio di garanzia “BSparco/Boriginal”, per distinguersi ancora di più e per identificare con chiarezza e veridicità tutta la linea dei suoi prodotti.

2012

ERGO: LA TUTA INNOVATIVA

Nel 2012 con il progetto Ergo, Sparco supera se stessa sviluppando un prodotto sul pilota in posizione di guida per raggiungere il fitting perfetto. L’innovativo disegno ergonomico garantisce: PIU’ COMFORT, evita l’accumulo di tessuto su addome e torace. PIU’ VISIBILITA’, l’eliminazione della zip sul torace permette di ottimizzare lo spazio per lo sponsor. PIU’ SICUREZZA, le maniglie di estrazione sono più visibili grazie al nuovo ricamo in contrasto. Aggiungere valore è da sempre la nostra mission!

2013

LA TECNOLOGIA RETICOLARE HOCOTEX

Sparco apre una nuova era tecnologica che rivoluziona il modo di produrre le tute ignifughe. L’unica azienda ad avere la tecnologia reticolare Hocotex™, tutta Made in Italybrevettata da Sparco.  Il nuovo concept è il frutto di oltre 3 anni di ricerca e sperimentazione, che ingloba in un singolo tessuto ciò che nella tecnologia tradizionale è ottenuto con un sandwich multistrato. Questa tecnologia rende il tessuto altamente traspirante e la tessitura a nido d’ape forma al suo interno delle microcelle d’aria di sicurezza che garantiscono al pilota ancora più protezione dal fuoco. Sparco mette al servizio del pilota la tecnologia Hocotex™!

 

SPARCO  SPARCO  SPARCO  SPARCO  SPARCO  SPARCO